City break ad Amman: cosa fare e vedere nella capitale della Giordania

Quando si pensa ai city break in genere vengono subito in mente le città europee, ma la verità è che con poco più di 3 ore di volo si può raggiungere una Capitale bellissima e che, contemporaneamente, consente di immergersi in una cultura diversa dalla nostra e altamente affascinante.

La meta in questione è Amman, in Giordania, città che possiamo considerare la porta di ingresso del Paese che, una volta varcata, conduce alla scoperta di un mix unico di antico e moderno che lascia il viaggiatore senza fiato.

Le attrazioni da visitare e le attività da fare ad Amman sono davvero tante. La città ha molto da offrire ai visitatori di tutte le età. Sul sito Jordan Tourism Board è possibile trovare qualsiasi informazione e curiosità, sia sulla Capitale, sia su altre magiche zone della Giordania.

Cosa vedere ad Amman

Amman è davvero un luogo di contrasti dal fascino irresistibile: è una delle città più moderne del Medio Oriente, ma anche una delle più antiche al mondo. Conta ben 5.000 anni di storia e, come la nostra Roma che di certo non è stata costruita in un giorno, sorge su 7 sinuosi jabal (colli).

Chiamata anche la “città bianca” per via del colore delle pietre dei suoi edifici, offre tanti siti di particolare interesse. Uno di questi è senza ombra di dubbio la sua Cittadella Antica, il più importante sito archeologico della città. Prende vita in cima a uno dei sette colli locali e conserva i resti del grande Tempio di Ercole, il fantastico Palazzo degli Omayyadi, la Chiesa Bizantina e il Museo Archeologico Nazionale. A rendere il tutto ancor più maestoso è il panorama mozzafiato di cui si gode dalla cima dell’Acropoli.

Altrettanto armonioso è l’anfiteatro di epoca romana che si fa spazio ai piedi della collina Jabal Jofeh. Stiamo parlando del più grande edificio per spettacoli di tutto il Paese: ospita fino a 6000 spettatori e oggi è uno dei meglio conservati del Medio Oriente.

Molto interessante è anche la Moschea del re Abdullah I che è il vero e proprio simbolo religioso della città. Ad attirare particolarmente l’attenzione del viaggiatore è la magnifica cupola di mosaico dal colore blu e azzurro che svetta tra i tetti della città bianca, creando un contrasto cromatico che arriva dritto al cuore.

Un altro luogo da non perdere è il Ninfeo di Amman, una fontana antica, che ancora oggi può essere considerata un vero capolavoro in quanto è una meraviglia di ingegneria di epoca romana.

Se volete scoprire il lato moderno di Amman, invece, non potete non fare un salto a Rainbow Street, il posto più indicato per concedersi una bevuta in una delle eleganti terrazze del quartiere.

Le attività imperdibili da fare ad Amman

Ma se tra i vostri obiettivi c’è comprendere al massimo la cultura e la bellezza di questa città, il nostro consiglio è dedicarvi ad attività – culturali e non – che possano farvi osservare Amman da un punto di vista più intimo e autentico.

In questo caso, una delle destinazioni da non perdere è il Museo Archeologico Giordano che conserva gelosamente una collezione di inestimabile valore che si compone di oggetti di vita quotidiana e artistici.

Dall’eleganza dei musei ai colori e alle tradizioni dei souk, una serie di stradine intricate dove conoscere l’artigianato locale, le spezie tipiche e la lavorazione dei tappeti.

Molto interessante è anche una passeggiata serale al King Hussein Park, il parco pubblico che ospita anche due musei, il Museo reale dell’automobile e il Museo dei bambini, e in cui si riuniscono le famiglie locali per fare pic-nic e per trascorrere giornate in relax. Forse è proprio questo il modo più indicato per capire meglio come scorre la vita di tutti i giorni in questo angolo del Paese.

Amman, tra le altre cose, permette anche di vivere giornate all’insegna del benessere: potete concedervi uno scrub e un massaggio in un bagno turco presso uno dei tanti hammam presenti in città.

Poi mangiate, mangiate e mangiate! La cucina tradizionale giordana è davvero buonissima e in città si possono trovare alcuni tra i migliori ristoranti locali. Senza dimenticare lo street food per le vie del centro, il modo migliore per assaporare i piatti della tradizione beduina, come ad esempio il famoso Mansaf.

Infine, salutate Amman quando si veste dei suoi colori più belli: dirigetevi ad ammirare la poesia del tramonto dalla Collina della Cittadella. Da lassù il panorama è davvero magnifico.

Le attrazioni da visitare e le attività da fare ad Amman non sono di certo finite qui. Scoprile tutte su Jordan Tourism Board.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.