La nuova compagnia aerea italiana è davvero rivoluzionaria

In Italia, e tra non molto, arriverà una nuova compagnia area che però sarà quasi del tutto diversa rispetto alle altre che ormai conosciamo bene. Un vettore rivoluzionario che, senza ombra di dubbio, farà parlare molto di sé.

Si chiamerà AviaRoma e, come riportato da L’Agenzia di Viaggi Magazine, non sarà solo una nuova aerolinea, sarà anche un nuovo modello di business basato su un’app dove il passeggero troverà una vasta gamma di servizi legati al territorio di destinazione.

L’ambizioso progetto

Il progetto è di Robert Flavio Paltrinieri che può vantate un passato professionale nel trasporto aereo. Secondo lui, e come si può leggere sempre sul magazine che vi abbiamo citato sopra: “AviaRoma dovrà essere vista come una infrastruttura”.

L’obiettivo che si vuole raggiungere è quello di far volare a prezzi molto bassi. Ma come sarà possibile tutto questo? “Perché il nostro core business non sarà il vettore, bensì la piattaforma digitale messa a disposizione del passeggero che potrà relazionarsi con il territorio di destinazione, accedendo e acquistando servizi e prodotti di quel territorio direttamente tramite la app. Di fatto, il servizio aerei diventerà la parte marginale del nostro sistema produttivo, mentre il valore sarà costituito dalla comunità diretta che opera nella compagnia”, ha spiegato al magazine Paltrinieri.

Detta in parole più semplici, e stando al progetto attuale, i collegamenti di AviaRoma non saranno presenti sui motori di ricerca internazionale di voli come Skyscanner, ma solo ed esclusivamente sulla app in cui verranno allestiti innumerevoli servizi e prodotti del territorio dove opereranno gli aeromobili.

Flotta e rotte

Il piano di sviluppo del vettore prevede il micro raggio, ovvero i brevi collegamenti aerei tra province, ma anche il corto, medio e lungo raggio. Come si può leggere sul sito, le operazioni cominceranno quest’anno e con i seguenti aerei.

micro raggio: massimo 90 minuti di volo – quindi in Italia – e verrà utilizzato il nuovissimo CESSNA Sky Courier a 19 posti – non appena i primi aerei saranno disponibili per la vendita in Europa – e in alcune circostanze anche ATR 42 e 72;
corto raggio: massimo 180 minuti di volo per raggiungere le principali città europee, e del bacino del mediterraneo, con una straordinaria rete nei Balcani. Verrà utilizzato un Bombardier CRJ Family;
medio raggio: fino a 300 minuti di volo e prevede un network verso l’Africa e le principali mete turistiche europee. Verranno utilizzati Airbus A318, Airbus A319, Airbus A320, Airbus A321;
lungo raggio: oltre i 300 minuti di volo che serviranno a collegare 5 continenti, con aerei potenti, comodi e sicuri e grandissimi come gli Airbus A340 300/500/600.

Sempre sul sito si può leggere che dal 2025 la compagnia, nel lunghissimo raggio, metterà in flotta i primi 2 Airbus 380-800 e che sta già pianificando un nuovo segmento: il lungo raggio business con aeromobili da 6 e 12 passeggeri.

Come funzionerà l’applicazione

L’applicazione di AviaRoma permetterà di coniugare e connettere il passeggero al territorio, risparmiare ma anche guadagnare. I prezzi saranno competitivi, con tariffe ante-Covid e costo fisso uguale per tutti. Ciò vuol dire che non ci sarà più la logica del pricing dinamico, con il costo del volo che aumenta con l’approssimarsi della data di partenza.

In cantiere c’è anche un sistema di payback che consentirà al passeggero di avere a disposizione un pacchetto di servizi e prodotti del territorio che vuole visitare da acquistare sempre tramite app.

AviaRoma, inoltre, si è avvalsa dell’intelligenza artificiale per mettere a punto la sua offerta: ha creato un sistema di interazione tra reti di operatori che possano garantire ed erogare i servizi a bordo dell’aereo, anche in assenza di connessione.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.