A bordo di una nave rompighiaccio: l’esperienza da fare

Non c’è nulla di più tonificante di un viaggio per mare su una nave che ti adotta e si prende cura di te. La frase di Charlie Chaplin calza a pennello nel descrivere quella che è una crociera “insolita”, ma sempre affascinante. Quando si utilizza questo termine, vengono in mente le classiche imbarcazioni di dimensioni impressionanti, dotate di ogni comfort e capaci di raggiungere spiagge e luoghi da sogno. In realtà una crociera può avere la C maiuscola anche a bordo di un rompighiaccio, il tipico mezzo pensato per navigare in mari, laghi o fiumi la cui superficie è coperta appunto di ghiaccio. È un’esperienza da fare assolutamente e che lascia ogni passeggero a bocca aperta per le emozioni provate, davvero uniche.

Alla scoperta della Lapponia

Le occasioni per approfittare di un viaggio di questo tipo non mancano di certo. L’esempio perfetto è quello della Icebreaker Sampo, rompighiaccio utilizzata per affrontare 3,5 ore di superficie completamente ghiacciata in Lapponia. Non è una crociera come tante: a bordo si viene coccolati di continuo, grazie a bevande calde sempre disponibili, visite guidate dell’imbarcazione e panorami mozzafiato. È l’ideale per una coppia che vuole affrontare un itinerario diverso dal solito e romantico come non mai, ma anche per gli appassionati dei luoghi più freddi e incontaminati del mondo. Si può addirittura “galleggiare” sul ghiaccio, grazie ad apposite tute di sopravvivenza che permettono di affrontare il gelido mare del paese di Babbo Natale.

Fonte: Getty ImagesLa maestosità della nave Icebreaker Sampo

E che dire della 50 Years of Victory? Viene considerata la nave rompighiaccio migliore per una crociera in grado di raggiungere i punti più affascinanti del Polo Nord. Capace di ospitare a bordo fino a 128 passeggeri, è anche dotata di elicotteri e di gommoni per le escursioni sul posto: riesce quindi a raggiungere facilmente tutti quei luoghi su cui nessun’altra imbarcazione potrebbe approdare. Ogni cabina è stata progettata per garantire una spettacolare vista esterna, oltre agli spazi che mettono a disposizione il massimo del comfort possibile.

Il viaggio emozionante della Polar Explorer

La Polar Explorer è un’altra nave rompighiaccio che assicura crociere indimenticabili. Il mezzo in questione è stato costruito nel 1976 e inizialmente doveva essere utilizzato soltanto per il rifornimento e l’ancoraggio di altre imbarcazioni. Nel corso degli anni si è poi deciso di sfruttarla a scopo turistico e il viaggio a bordo è un’altra esperienza da sogno. L’itinerario parte dalla costa orientale della Svezia e arriva fino alle acque ghiacciate del Golfo di Botnia, nel Mar Baltico, il tutto nel giro di tre ore.

I passeggeri possono ammirare da vicino il ghiaccio che si sgretola e approfittare di una nuotata in questo mare: il tuffo non è per nulla traumatico come si potrebbe immaginare, anzi è qualcosa di rigenerante grazie alle mute messe a disposizione dalla nave. Come recita un vecchio proverbio, per una grande nave ci vogliono grandi acque e quelle esplorate da questi rompighiaccio sono senza dubbio tra le più intriganti e pure del mondo. Una volta terminato il viaggio, si farà di sicuro fatica a dimenticare tutti i paesaggi incontrati, spesso rimasti identici a quelli che riuscirono a vedere i nostri antenati.

Fonte: iStock/KadnikovValeriiUno dei viaggi della 50 Years of Victory

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.