Snow Moon, la Microluna di neve sta per arrivare: lo spettacolo ha inizio

C’è uno spettacolo, meraviglioso e affascinante, che si perpetua da tempi immemori sopra le nostre teste. È quello messo in scena da astri, stelle e pianeti che ogni notte danzano, s’incontrano, brillano e illuminano le nostre serate, regalandoci visioni di immensa bellezza.

E di bellezza, il nostro cielo, ne è pieno. Lo avevamo già anticipato qualche settimana fa, parlandovi di quel calendario fitto di eventi che riguarda proprio il cielo di questo 2023, quello che si è già trasformato nel palcoscenico di spettacoli destinati a lasciarci senza fiato.

Il prossimo show è vicinissimo, ed è quello che vede la Luna tornare a essere assoluta protagonista. Sarà più piccola del solito, ma non per questo meno affascinante, e sarà più brillante che mai. Occhi verso il cielo: la Microluna della Neve sta per arrivare e si preannuncia bellissima.

Microluna di neve: la notte più affascinante dell’anno

A distanza di pochi giorni dalla festa che celebra l’amore, il nostro satellite naturale porterà in scena un romantico e suggestivo spettacolo che farà battere il cuore di tutti i cittadini italiani, e non solo. A febbraio, infatti, è attesa la seconda Luna piena dell’anno.

L’appuntamento imperdibile con il secondo plenilunio di questo 2023, è previsto il 5 febbraio. Anche se il nostro satellite naturale si trova nel punto della sua orbita più lontano dalla Terra, lo show sarà comunque incredibile. La Luna apparirà più piccola del solito, al contrario di ciò che succede con la SuperLuna, ma sarà scintillante e candida come non mai.

Scopriamo insieme come avvistarla e come vivere quella che, con tutta probabilità, sarà la serata più romantica di questo inverno.

Occhi puntati sul cielo: lo show ha inizio

Gli esperti astronomi confermano: il secondo plenilunio dell’anno sarà uno spettacolo per gli occhi. Previsto il 5 febbraio, questo si prepara a illuminare in maniera inedita e straordinaria la nostra notte.

Il nome della Snow Moon che apparirà sulle nostre teste il 5 febbraio, affonda le sue origini nella cultura dei nativi americani. Furono proprio loro a scegliere questo termine per la Luna che appariva nel mese di febbraio, proprio quando le temperature rigide scendevano sui territori gelando i campi e le culture. Anche i Celti associarono la Luna di febbraio al freddo e al gelo, scegliendo per lei il nome di Luna di ghiaccio.

Al di là della suggestione che evocano i nomi legati alla presenza nel cielo del nostro satellite naturale, gli esperti confermano che quest’anno la sua visione sarà superlativa. Nonostante infatti la Luna si trovi in una posizione di massima lontananza dalla Terra, da qui il nome di MicroLuna, questa splenderà più che mai squarciando con la sua forte luce il cielo invernale.

Lo spettacolo inizierà nel tardo pomeriggio, subito dopo il tramonto. Già verso le 18, infatti, la Microluna di Neve farà capolino nel cielo. Ma sarà solo quando questa sprofonderà nel buio più nero della notte, che splenderà in tutta la sua bellezza.

Parchi, giardini e terrazzi sono i luoghi migliori da raggiungere per ammirare questa splendida visione. L’alternativa è data da una diretta in streaming, offerta dal Virtual Telescope, che permetterà di assistere all’arrivo della Luna. Non vi resta che mettervi comodi: lo spettacolo ha inizio!

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.