La finestra delle meraviglie con vista sull’autunno

C’è qualcosa di straordinariamente inspiegabile che accade quando l’autunno arriva. E non è solo il dolce silenzio della natura che si riposa dopo averci regalato splendide visioni, ma è anche quell’atmosfera nostalgica e un po’ romantica che avvolge e coinvolge i sensi, che li culla dolcemente e li accompagna verso un viaggio sensoriale senza eguali.

Colori, profumi, suoni e sapori: tutto cambia lentamente intorno a noi e il mondo che conoscevamo diventa ogni giorno un po’ più bello. Questa è la magia dell’autunno.

Eppure c’è un luogo che, più di altri, sa stupire e incantare durante questa stagione. Una finestra delle meraviglie che affaccia sulla vista più bella di sempre, quella sull’autunno. Preparate i bagagli, si parte.

La finestra con vista sull’autunno

I mesi che vanno da settembre a novembre ci invitano a organizzare nuovi e sorprendenti viaggi che ci permettono di esplorare le meraviglie messe in scena dalla natura in questo periodo. I luoghi del foliage, che sono in cima alle nostre travel wish list, sono tantissimi, e tutti promettono di farci vivere le esperienze di viaggio più belle di sempre.

Perché questo è il momento in cui le foglie che sono saldamente attaccate agli arbusti cambiano colore. Si tingono di rosso, di giallo e di arancione, prima di lasciarsi andare a una danza sinuosa e leggiadra tra il vento d’autunno.

Parchi urbani, giardini incontaminati e viali alberati: tutto diventa meraviglia in questo periodo dell’anno. Ma c’è un luogo che più di tutti, sembra restituire tutta la bellezza che appartiene a Madre Natura. Per scoprirlo dobbiamo affrontare un lungo viaggio che ci porta direttamente a Kyoto dove la caccia alle foglie è un vero e proprio rituale.

Qui che esiste un tempio particolarmente celebre per il suo giardino delle meraviglie. Ma ciò che lo rende davvero un posto unico, è una piccola stanza dotata di ampie finestre vetrate che affacciano direttamente sui magici colori dell’autunno e che, attraverso un gioco di riflessi, regala una visione sublime.

Come in un quadro

Ci troviamo a Kamitakano, a Kyoto, sulla riva sinistra del fiume Takano e ai piedi del monte Hiei. È qui che sorge il pittoresco Rurikō-in, un tempio buddista immerso in un’area incontaminata e silenziosa dove la natura regna assoluta protagonista.

La vista negli spazi esterni del tempio è di per sé grandiosa, ma è solo raggiungendo il secondo piano della struttura che è possibile assistere a uno spettacolo che lascia senza fiato. Qui, infatti, esiste uno studio caratterizzato da ampie finestre di vetro che affacciano direttamente sul giardino, proprio lì dove ci sono decine di aceri che in autunno cambiano colore.

Ma non è tutto perché i grandi tavoli di legno laccato, posti al centro della stanza, si trasformano in specchi sui quali le foglie d’acero si riflettono, creando così un’atmosfera unica e surreale.

La sensazione, entrando all’interno della stanza, è unica. Sembra di stare all’interno di un quadro, una mostra immersiva sapientemente inscenata dalla natura. C’è chi parla di questa come la finestra con la vista più bella del mondo, e chi descrive lo spettacolo come il fogliame autunnale dei sogni. Quello che è certo è che lo studio di Rurikō-in è un luogo magico e senza eguali che permette di assistere allo spettacolo più bello dell’autunno.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Generated by Feedzy
%d bloggers like this: