Aumenta il costo del visto ESTA per andare negli Stati Uniti

Per andare negli Stati Uniti d’America si dovrà sborsare qualche dollaro in più solo per poter partire. La U.S. Customs and Border Protection ha infatti comunicato che dal 26 maggio prossimo il costo dell’ Esta, il sistema elettronico di autorizzazione al viaggio, costerà di più. Ad aumentare sarà l’inbound travel fee. Il costo totale del visto elettronico, quindi, passerà da 14 a 21 dollari statunitensi.

Esta, il documento per viaggiare negli States senza Visto

L’ESTA (Electronic System for Travel Authorizazion) è un documento elettronico che permette di viaggiare negli States senza essere necessariamente in possesso di un Visto. Rispetto a quest’ultimo, inoltre, è più semplice da ottenere. Sarà sufficiente compilare un modulo online -con i propri dati anagrafici e altre informazioni personali- e verrà rilasciato in massimo 72 ore. Occorre poi essere cittadini o residenti legali di un paese che partecipa al “Visa Waiver Program” (Viaggio Senza Visto) degli Stati Uniti. Tra i paesi, ovviamente, figura anche l’Italia. L’Esta è valido per una permanenza negli Stati Uniti fino a 90 giorni consecutivi, e ha una durata di due anni.

Requisiti per ottenere l’Esta

I requisiti per ottenere l’Esta sono, essenzialmente:

Residenza in un paese del Visa Waiver Program,
Viaggiare per turismo o affari e non per altri motivi (studio, rappresentanza diplomatica, giornalismo, cure mediche, gare sportive)
La durata del viaggio non può superare i 90 giorni;
Essere in possesso del passaporto elettronico
Aver già acquistato il biglietto di ritorno;
Non essere già in possesso di un visto.

I 40 Paesi parte del Visa Waiver Profgram, oltre all’Italia, sono: Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Cile, Corea del Sud, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, San Marino, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan, Ungheria.

Una delle novità, in vigore dalle 17.00 del 26 maggio 2022 riguarda il costo dell’Esta è obbligatorio per i viaggiatori in arrivo dai Paesi parte del Visa Waiver Program. Il costo passerà da 14 a 21 dollari.

Documenti necessari per andare negli Stati Uniti

I documenti obbligatori per viaggiare negli Stati Uniti sono soltanto due: il passaporto elettronico e l’ESTA (o il visto che costa più dell’Esta e va richiesto con anticipo perché viene rilasciato dopo almeno una decina di giorni dalla richiesta). Il terzo che andrebbe fatto -sebbene non sia obbligatorio- è l’assicurazione di viaggio ( il costo per una settimana può variare dai 40,00 ai 60,00 euro), che paghi direttamente le spese mediche, argomento sempre spinoso quando si tratta di viaggiare negli States. Va ricordato che passaporto e ESTA (o visto) sono obbligatori anche in caso di transito negli Stati Uniti, come uno scalo aereo in un aeroporto statunitense.

Il passaporto elettronico deve essere dotato di microchip (dotato di microchip che contiene dati anagrafici e le impronte digitali del titolare). Non sono accettati né la carta d’identità valida per l’espatrio né il passaporto senza microchip. Il passaporto va richiesto alla Questura o all’ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza del luogo di residenza. Il costo per il rilascio del passaporto è di 116 euro, mentre la durata di 10 anni.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: