La sorgente di acqua blu che sembra uscita da una fiaba

Esistono luoghi del mondo che sono così belli da non sembrare veri, paesaggi che per forme e colori ricordano tutti quei luoghi che fino a questo momento hanno fatto parte solo dell’immaginario favolistico. Eppure sono reali e per questo ancora più magici.

Alcuni di questi portano la firma indelebile di Madre Natura, proprio lei che da sempre plasma tutti quei panorami che ci ricordano quanto è bello il mondo che abitiamo.

Ed uno di questi luoghi che vogliamo raggiungere oggi insieme a voi. Un posto che assomiglia a un sogno e a una favola, uno specchio d’acqua misterioso e affascinante, caratterizzato da intense sfumature di blu che incantano e stupiscono. Il suo nome è Blaue Quelle, ed è la sorgente di acqua blu di Erl.

Bentornati in Tirolo

C’è un luogo, non molto distante, da raggiungere tutte le volte che desideriamo ritagliarci un momento fatto di pace e relax all’insegna della grande bellezza, quella creata da Madre Natura. È un posto, questo, che ogni giorno attira migliaia di viaggiatori che desiderano vivere nella natura più incontaminata e selvaggia, e con essa recuperare un contatto intimo e primordiale.

Questo luogo si chiama Tirolo, paradiso delle attività outdoor e meta prediletta di famiglie, coppie e viaggiatori solitari che desiderano vivere esperienze fatte di natura, benessere e buona cucina.

La missione di oggi, però, ci spinge ad addentrarci nel cuore di questo territorio che si snoda tra l’Italia e l’Austria per raggiungere e contemplare quello che è uno dei capolavori visivi naturali più suggestivi di sempre.

Pe raggiungerlo dobbiamo recarci a Erl, un comune austriaco di appena 1500 abitanti situato nel distretto di Kufstein, e particolarmente celebre per quella rappresentazione della Passione di Gesù che si tiene ogni sei anni dal 1613. È qui che possiamo ammirare la Blaue Quelle, la sorgente d’acqua blu che sembra uscita da una fiaba.

Fonte: Sportalpen MarketingBlaue Quelle, Erl

Blaue Quelle, la sorgente di acqua blu

Da sempre considerato uno dei luoghi più misteriosi e affascinanti dell’intero Tirolo, la Blaue Quelle è un vero e proprio gioiello naturale, dichiarata primo monumento naturale del Tirolo nel 1926.

Arrivarci è piuttosto semplice. Vicino al ristorante dal nome omonimo si apre un piccolo sentiero che, attraverso una passeggiata alla portata di tutti, conduce a una piccola valle. È qui che si palesa, davanti agli occhi di chi guarda, quello che è il monumento naturale più antico dell’Austria.

La Blaue Quelle è una sorgente, una delle più grandi fonti di acqua potabile di tutto il territorio. L’acqua cristallina, che sotto i raggi del sole brilla e assume le più belle sfumature di verde e di azzurro, è circondata da una vegetazione rigogliosa e lussureggiante

Il suo mistero più grande è quello che riguarda proprio le sue origini. Nonostante i numerosi studi condotti dagli esperti, infatti, non è stato ancora possibile identificare la sorgente dalla quale proviene l’acqua. Alcuni hanno ipotizzato l’esistenza di un grande lago sotterraneo, ma niente è stato confermato. La storia, ancora non svelata, non fa altro che rendere questo luogo ancora più suggestivo.

Diversi i punti panoramici dai quali poter osservare la grande bellezza dei riflessi di luce creati dal sole che filtra tra i rami degli alberi che affacciano sul lago, mentre l’acqua che brilla con le sue sfumature verdi e turchesi crea un’atmosfera magica. Prendetevi tutto il tempo per ammirare la grande bellezza di questo luogo, la vista da qui è meravigliosa.

Fonte: Sportalpen MarketingBlaue Quelle, Erl

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Generated by Feedzy
%d bloggers like this: