Umbertide, il borgo immerso nel verde

Oggi andiamo alla scoperta di un meraviglioso borgo italiano completamente immerso nel verde: Umbertide. Situato nella provincia di Perugia, sorge nel territorio dell’Alta Valle del Tevere, dominata dal Monte Acuto, in un contesto naturale di rara bellezza. Ma cosa vedere in questo luogo così suggestivo?

Cosa vedere a Umbertide

Partiamo dal presupposto che Umbertide vanta origini antichissime, ma che bisogna aspettare il Medioevo per far sì che questo posto viva uno sviluppo importante.

Il suo centro storico è perfetto per fare piacevoli passeggiate in cui ammirare le vetrine dei negozi e i vari edifici risalenti al XVIII secolo, tra cui il Palazzo Comunale in Piazza Matteotti e la Torre dell’Orologio.

Imperdibile è certamente la sua Rocca, detta anche Rocca di Fratta, che svetta in tutto il suo fascino grazie alla sua alta torre e i due bastioni. Ma la cosa più interessante è che oggi è adibita a Centro di Esposizioni d’Arte Contemporanea, il cui focus principale riguarda gli artisti locali della ceramica di cui la cittadina vanta una lunga tradizione. Occasionalmente vengono anche organizzate delle visite guidate per scoprirne gli interni.

Vale la pena fare un salto anche alla Chiesa di Santa Maria della Reggia che si trova in Piazza Mazzini. Un affascinate edificio religioso che è stato edificato nella seconda metà del XVI secolo con un’architettura esterna che conquista il cuore dei suoi visitatori grazie alla sua forma ottagonale e per la grande lanterna situata sulla sua sommità.

Gli interni, invece, sono di forma circolare e proteggono il quadro raffigurante la Beata Vergine della Reggia, uno favoloso tabernacolo, una fonte battesimale in marmo bianco, una statua di San Giuseppe e la Trasfigurazione di Cristo di Niccolò Circignani.

Interessante è anche il Museo Civico di Santa Croce che si trova all’interno dell’ex omonima chiesa. Esso conserva alcune opere degne di nota tra cui la Deposizione della Croce di Luca Signorelli. Vicino, tra le altre cose, ci sono la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Bernardino: per questo motivo la piazza in cui svettano queste strutture viene anche definita delle “Tre Chiese”.

Cosa vedere nei dintorni di Umbertide

A pochi chilometri dal centro storico di Umbertide da non perdere è l’Abbazia di Montecorona. Gli esterni di questo edificio incantano per il campanile a base ottagonale, mentre gli interni conservano l’originale impianto medievale. Proseguendo in salita si raggiunge l’eremo che si rivela un luogo perfetto per ritrovare sé stessi e la propria spiritualità.

Infine il Castello di Civitella Ranieri, uno dei luoghi più maestosi e suggestivi dell’Umbria che vanta un fascino tutto rinascimentale. Meraviglioso anche il bosco di cui è circondato.

Infine, vi consigliamo di fare un salto al pittoresco borgo di Preggio che si trova 630 metri sul livello del mare. Il suo territorio è abbracciato da una ricca vegetazione, ma a colpire il visitatore è soprattutto la sua Rocca, in posizione dominante. Ma non solo. Da queste parti vale la pena fermarsi a scoprire anche la chiesa della S.S.Trinità in San Francesco che conserva un reliquiario che custodisce una “Sacra Spina” e la chiesa della Madonna delle Grazie che sfoggia un altare in stile rinascimentale e un affresco attribuito al Pinturicchio.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Generated by Feedzy
%d bloggers like this: