Il villaggio che sembra una cartolina di Natale

Esistono luoghi che sono così belli da non sembrare reali. Posti che per lineamenti, architetture e colori sembrano essere usciti dalle più suggestive favole di Natale.

È la magia dell’inverno, unita all’incanto di Natale, a trasformare le città, i borghi e i luoghi che conosciamo in visioni superlative che meravigliano lo sguardo e riscaldano il cuore. Non è un caso infatti che, proprio in questo periodo, migliaia di viaggiatori si muovono in massa per toccare e vivere la grande bellezza che invade e pervade tutto il mondo durante l’Avvento.

E se è un’esperienza straordinaria che volete vivere questo dicembre, allora, non vi resta che prenotare un volo aereo per la Lapponia Svedese. È qui che esiste un villaggio incantato che sembra una cartolina di Natale. Pronti a vivere l’avventura più magica di sempre?

In viaggio verso Gammelstad, nella Lapponia Svedese

Il nostro viaggio di oggi comincia nel cuore della Lapponia Svedese, lì dove si snodano incredibili e straordinari paesaggi naturali che sono illuminati dai colori dell’aurora boreale. È qui che esiste un piccolo villaggio che con le sue forme, i suoi colori e i lineamenti trasporta tutti i viaggiatori all’interno di un magico racconto di Natale.

Ci troviamo a Gammelstad, nei pressi della città di Luleå, in Svezia, tra le stradine di un villaggio parrocchiale che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco dal 1996. Un luogo che sembra estraneo alle regole del tempo che scandiscono i nostri giorni e che conserva un’atmosfera sospesa e surreale.

Gammelstad è considerato l’esempio meglio conservato di villaggio parrocchiale di tutto il nord della Scandinavia. Il paesino, situato su una piccola isola sul fiume Lule, si snoda attorno alla chiesa di Nederluleå, un edificio sacro di pietra costruito agli inizi del XV secolo. Nei pressi della struttura religiosa si trovavano poi circa 400 casette in legno destinate a ospitare fedeli e pellegrini che erano giunti fino a qui per visitare la chiesa durante le festività cristiane o la domenica.

Oggi, quelle case rosse, sono ancora lì a creare un’atmosfera senza tempo unica al mondo. La visione, che è già surreale, è resa ancora più magica dall’arrivo dell’inverno e dall’abbraccio della candida neve che tinge tutto di bianco. A illuminare il paesaggio, poi, ci pensano le luci natalizie e il grande albero che trasformano Gammelstad in una cartolina di Natale in cui perdersi e immergersi.

Fonte: iStockVillaggio parrocchiale di Gammelstad

Dentro una cartolina di Natale

Arrivare a Gammelstad, e trascorrere le vacanze di Natale qui, vuol dire entrare in una cartolina di incredibile bellezza e vivere l’esperienza più magica di sempre. Nel periodo di dicembre, poi, nel centro del paese viene organizzato un mercatino di Natale raccolto e autentico che racconta la vera essenza di questo luogo.

Tutta Gammelstad, in realtà, si trasforma in un villaggio di Natale che si snoda proprio nel museo all’aperto, dove è possibile scoprire e conoscere i prodotti artigianali e tradizionali del luogo. Ovviamente non mancano le visite di Babbo Natale che giungerà sul posto per raccogliere le letterine di tutti i bambini.

Al calar del sole il villaggio viene illuminato solo da candele e fiaccole mentre le strade di trasformano nel palcoscenico di spettacoli volti a raccontare storie e tradizioni natalizie appartenenti al XIX secolo. Non mancano, ovviamente, passeggiate da favola che possono essere svolte a piedi, a cavallo o in slitta, e che permettono di vivere emozioni incredibili.

Fonte: iStockGammelstad, il villaggio che sembra una cartolina

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Generated by Feedzy
%d bloggers like this: